Siringhe a Villa Bonelli, Catalano (Fratelli d’Italia): Ritrovate siringhe nei pressi dell’area giochi dei bambini

“Questa mattina presso “Villa Bonelli” sono state ritrovate due siringhe in prossimità dell’area giochi dei bambini. Questo è l’ennesimo esempio di degrado e insicurezza del nostro territorio, e nello specifico delle aree verdi divenute da tempo covo di malintenzionati e drogati. Per di più la villa in questione è la sede del Presidente del Municipio XI e della sua giunta, per cui oltre che essere uno spazio verde per i cittadini, esso ha anche una valenza simbolica dal punto di vista amministrativo e politico. Siamo veramente preoccupati dello stato di insicurezza della Villa, dal momento che essa pur essendo soggetta ad orari di apertura e chiusura, è facilmente accessibile sia dall’ingresso della Stazione di Villa Bonelli sia da Via Domenico Lupatelli, dove nello specifico la recinzione è stata tagliata e mai ripristinata. Per di più la villa è al buio per tutte le ore notturne e in generale presenta uno stato di abbandono e di pessima manutenzione, favorendo così fenomeni criminogeni” Così in una nota Daniele Catalano consigliere di Fratelli d’Italia nel Municipio XI
“Ho chiesto l’immediato intervento di Ama così da evitare che gli utenti del parco possano toccare per sbaglio queste siringhe. Auspico che in seguito a questo episodio si possa operare un controllo dettagliato di tutta l’area per favorire l’eventuale bonifica. Mi auguro al tempo stesso che si possa in futuro vigilare meglio e più assiduamente su quest’area e non solo, dal momento che anche in altre zone del Municipio XI sono state ritrovate delle siringhe, come nel caso di Via Alberese. Richiedo pertanto l’intervento repentino da parte del Presidente Torelli, dell’Assessore all’Ambiente del Municipio XI Giujusa e delle autorità competenti” Conclude Catalano

TENDOPOLI, GIUDICI-PICONE-CATALANO (FDI): OGGI SPUNTANO 25 NUOVE TENDE

"Siamo stufi delle giustificazioni di facciata, delle promesse di una fantomatica vigilanza su quanto sta accadendo sulla tendopoli per l’accoglienza dei migranti posizionata all’interno dei locali della CRI di Via Ramazzini. Se le Istituzioni se ne lavano le mani, noi continueremo a dare battaglia sul territorio e nei Municipi chiedendone l’immediata chiusura che reca disagi ai cittadini e che alimenta un business che ha visto lo smantellamento di servizi al territorio per far spazio agli immigrati clandestini. Non è questa la società che vogliamo ed è necessario ribadirlo con forza", così in una nota Marco Giudici e Giovanni Picone, consiglieri municipali di Fratelli d'Italia - AN del Municipio XII, rispettivamente Vicepresidente del Consiglio del Municipio e capogruppo, e Daniele Catalano consigliere del Municipio XI.


"La notizia di altre 25 tende installate nella scorsa notte che aumenta la capienza della tendopoli di altri 200 posti ha scosso ulteriormente la cittadinanza che già sta riscontrando la totale assenza di controlli tra chi entra e chi esce dal campo. La contemporanea installazione di ulteriori presidi di sicurezza intorno alle mura dell’ex nosocomio Forlanini, alimentano i timori che questo quadrante possa presto rappresentare un enorme centro accoglienza. Tutto questo nel pieno centro cittadino."

ALLARME ANTENNA, CATALANO (FRATELLI D’ITALIA): NUOVO PERICOLO PER LA SALUTE DEI CITTADINI DEL MUNICIPIO XI

“La compagnia telefonica Wind Telecomunicazioni S.P.A ha chiesto la disponibilità ad un condominio privato di installare una propria antenna sul tetto dell’edificio. La zona in questione è tra la Portuense e Via del Trullo, precisamente a Via Alberese. I condomini il 21 luglio dovranno affrontare una riunione che prevede all’ordine del giorno questa eventualità, è logico che quindi tra i residenti del palazzo e delle vie limitrofe sia scattato l’allarme. Per di più l’edificio in questione è a breve distanza dal plesso scolastico “Capponi” di Via San Pantaleo Campano 41, pertanto a preoccupare è la salute dei cittadini che vivono in questi quartieri, ma anche dei bambini che da settembre ricominceranno a frequentare la scuola”. Così in una nota Daniele Catalano consigliere del Municipio XI di Fratelli d’Italia

“Dopo gli allarmi scattati a Via Masala e a Via Lenin ci troviamo davanti all’ennesimo sopruso ai danni degli abitanti del territorio in questione, pertanto auspichiamo che il 21 luglio il condominio possa votare contro la possibilità di installare l’antenna, anche se siamo consapevoli del fatto che soprattutto in virtù della crisi economica che stiamo attraversando è sempre più difficile rinunciare ad un ritorno economico. Siamo altresì convinti che le istituzioni, Municipio XI e Comune di Roma, debbano portare la propria vicinanza ai cittadini coinvolti e opporsi con tutte le proprie forze a questo ennesimo pericolo per la salute delle persone” conclude Catalano

EMERGENZA STRADALE, CATALANO (FRATELLI D’ITALIA): VORAGINI ED ALLAGAMENTI IN TUTTO IL MUNICIPIO XI

“Da questa mattina in Via della Magliana per via della rottura di una tubatura idrica sta uscendo tantissima acqua che sta allagando i parcheggi, i marciapiedi e tutta la zona circostante. I residenti si sono svegliati con questa bruttissima sorpresa, anche perché molti di loro sono impossibilitati a prendere la propria automobile se con l’utilizzo degli stivali. La situazione sta interessando una zona abbastanza estesa, dal civico 278 di Via della Magliana fino al 296 all'altezza del plesso scolastico “Quartararo”. Questa è l’ennesima dimostrazione di come le precedenti amministrazioni si siano interessate alla manutenzione stradale e del sottosuolo e di come non abbiano agito in modo preventivo, tant’é che contemporaneamente a questo ultimo evento nei giorni scorsi anche a Portuense, in Via Pietro Maroncelli, si è aperta una pericolosissima voragine con la conseguente parziale chiusura della strada” Così in una nota Daniele Catalano consigliere del Municipio XI di Fratelli d’Italia

“Questi due ultimi episodi sono solo la punta di un iceberg molto più grande e che genera disagi e disservizi già da tanto tempo, basti solo pensare alla preoccupazione dei residenti del quadrante di Via Valli che da anni aspettano l’inizio dei lavori per risolvere il problema del dissesto idrogeologico. Auspichiamo un pronto intervento da parte delle autorità competenti per gli episodi in questione, ma ci auguriamo che la nuova amministrazione municipale e comunale facciano una mappatura completa del territorio per intervenire in modo preventivo su tutto il territorio del Municipio XI” Conclude Catalano

Sede

  • Piazza Merolli 44, Roma
  • Via Cristoforo Colombo 310, Roma

Follow Us