RETE IDRICA, CATALANO – COCCIATELLI: ESPLOSA TUBATURA SU VIA DELLA MAGLIANA, DISAGI E SPRECHI

 

“Pochi minuti fa molti cittadini ci hanno informato che su via della magliana, all'altezza del civico 221 a pochi passi da una banca, un’altra tubatura è esplosa in questo quadrante, a testimonianza del fatto che la rete idrica di tutto il quartiere andrebbe rivista in modo approfondito. Lo scorso anno durante lo stesso periodo i cittadini di magliana furono costretti a vivere numerosi disagi relativamente alla rottura dei tubi dell’acqua, per via del fatto che quest’ultimi sono ormai logori e vecchi e difficilmente sopportano il cambio di pressione del clima. Ci chiediamo cosa sia stato fatto in tutto quest’anno dall’amministrazione Torelli? Nonostante le nostre richieste, esposti e segnalazioni non si è provveduto a fare nessun tipo di manutenzione. Ormai è noto che i grillini praticano l’affannoso sport di rincorrere le emergenze, e purtroppo anch'esso non gli riesce molto bene. Ci auguriamo che l’Acea possa intervenire il prima possibile, anche perché in un momento di grande siccità per tutta la città non possiamo permetterci moralmente uno spreco d’acqua del genere” Così in una nota Daniele Catalano consigliere di Fratelli d’Italia del Municipio Roma XI e Claudio Cocciatelli esponente di Fratelli d’Italia XI

MUNICIPIO XI, CATALANO (FDI): GRILLINI FANNO DECADERE LA SEDUTA SUI PROPRI ATTI, MAGGIORANZA SPACCATA

“Quello che è avvenuto oggi in consiglio del Municipio XI è la riprova che dopo il “caso Vassallo” e le vociferate spaccature interne alla maggioranza, il gruppo municipale guidato da Torelli è tutt’altro che granitico. Oggi infatti il movimento 5 stelle ha deciso di far durare la seduta fino alla votazione di un loro atto, facendo successivamente decadere la stessa alle ore 14.00 nonostante ci fossero due atti ancora in discussione sempre a firma dei consiglieri del 5 stelle. Nello specifico si tratta di un atto dell’ex capogruppo Gianluca Martone, evidentemente tagliato fuori dalle dinamiche del gruppo “leader”, anche per via della provenienza dall’Italia dei Valori, e della consigliera Susanna Lombardi, anch’essa spesso oggetto, ad esempio durante alcune commissioni politiche sociali, di prevaricazioni da parte dei consiglieri duri e puri. Quello che però dispiace evidenziare è che questi atti erano interessanti per il territorio e per i cittadini romani, uno sullo spostamento del mercato di Viale Ventimiglia e l’altro sulla richiesta di fondi per attività della commissione elette guidata dalla Lombardi, ma come ormai si sta designando da mesi in Municipio XI i pentastellati pensano solo ai propri personalismi e non al bene dei romani che dovrebbero amministrare e questo evidentemente non produce risultati tangibili per il miglioramento della qualità della vita” Così in una nota Daniele Catalano consigliere di Fratelli d’Italia del Municipio Roma XI

SCUOLA, CATALANO (FDI): SOLO 3 NIDI APERTI A LUGLIO, FAMIGLIE IN GINOCCHIO

“Da giorni riceviamo tante segnalazioni da parte di alcuni genitori, i quali lamentano il fatto che nel mese di luglio solamente tre nidi rimangono aperti, e pertanto questi ultimi devono necessariamente sopperire all’utenza che nel resto dell’anno frequenta altri istituti. I nidi sono uno a Marconi, uno al Trullo e uno a Villa Bonelli, essi rimarranno aperti fino al 31 luglio per garantire appunto il servizio alle tante famiglie che anche in questo mese necessitano del nido, e che per usufruirne devono fare i salti mortali, soprattutto per questioni di trasporto visto che non tutti vivono in prossimità delle scuole. Tutto questo risponde a una strategia precisa, quella del risparmio, dal momento che i fondi per garantire l’apertura di altri nidi sparsi per il territorio non ci sono e quindi l’amministrazione ha deciso di attuare questo piano folle, che va necessariamente a gravare sulle spalle del corpo docente e del personale Ata e Multiservizi, ai quali andrebbe invece riservato ben altro trattamento vista la professionalità e la dedizione con cui svolgono il loro lavoro” Così in una nota Daniele Catalano consigliere di Fratelli d’Italia del Municipio Roma XI

 

“In tutto ciò nessuno del movimento 5 stelle municipale ha battuto un colpo su questo tema, l’Assessore Loi ormai sempre più il fantasma della giunta non è rintracciabile, e su questo come su altri temi si nega al confronto non solo con l’opposizione, ma anche con le stesse maestre. Depositerò un’interrogazione per richiedere spiegazioni in merito a questa scelta che va a mettere in seria difficoltà le famiglie che non abitano nei quartieri dove ci sono i nidi aperti” Conclude Catalano

MARCONI, CATALANO (FDI): DURANTE LA NOTTE INCENDIO SOTTO LUNGOTEVERE GASSMAN

“Ennesimo caso di incendio di grandi dimensioni nel quartiere Marconi, lungo gli argini del fiume Tevere a pochi passi dalle abitazioni, inutile ribadire che tutta l’area golenale è stata completamente abbandonata dalle istituzioni locali, tant'è che sono presenti molti campi abusivi dei nomadi, una di queste baraccopoli è stata coinvolta nell'incendio. Il movimento 5 stelle municipale non solo in quasi un anno di attività non ha fatto in alcun modo prevenzione delle aree interessate all'incendio di ieri notte, così come invece era stato annunciato in campagna elettorale e poi successivamente con mozioni specifiche, ma dimostra tutta la sua inadeguatezza quando si sviluppano tali fenomeni. Per di più vogliamo sottolineare come in passato in aula del Municipio XI i grillini abbiano bocciato senza ritegno la mozione presentata da Fratelli d’Italia, a prima firma Marco Palma, a proposito dell’istituzione dell’ufficio speciale Tevere, che invece avrebbe aiutato grandemente l’amministrazione a svolgere il ruolo di monitoraggio ed intervento delle aree golenali del Tevere” Così in una nota Daniele Catalano consigliere di Fratelli d’Italia del Municipio Roma XI

 

“Ci auguriamo che Torelli e la giunta, ma nello specifico vista la tematica, l’Assessore all’ambiente Giujusa, comincino ad attuare una politica volta alla pro-attività, cercando di prevenire i fenomeni e non alla reattività, cioè attivarsi subito dopo l’emergenza, perché solo così si può migliorare il rapporto fiduciario tra cittadini e politica” Conclude Catalano

Sede

  • Piazza Merolli 44, Roma
  • Via Cristoforo Colombo 310, Roma

Follow Us